Pillole Canturine

Sui social sta girando un “post” condiviso da alcuni canturini che recita: “risott e oss bus l’è mei che Kebab e cuss cuss”. Non so se restare più basito per l’ignoranza linguistico-culturale dell’autore e dei propagatori, ammesso che “cuss cuss” stia per “couscous” che nemmeno fa rima con la pronuncia dialettale corretta di “ossi buchi”; per la stupidità politica del …

Leggi tutto »

Ragionare del “volontariato civico” in forza presso molti comuni italiani, Cantù compreso, innanzitutto impone lodare il servizio reso da queste persone, il loro impegno per il bene comune delle città, il senso di civismo e di partecipazione alla gestione dei beni pubblici dimostrato e quant’altro si possa coniugare a fronte di un impegno di volontariato assunto per la comunità.

Ciò …

Leggi tutto »

La “provocazione” sull’offerta di Santa Maria alla comunità musulmana per le celebrazioni del Ramadan oltre ad aver raggiunto l’obiettivo di richiamare l’attenzione sulla nota controversia con l’Amministrazione comunale, ha addirittura scomodato la Europarlamentare leghista Silvia Sardone che ha postato un video realizzato a Cantù in compagnia del Sottosegretario Molteni. In linea con le altre numerose velenosità che riempiono il suo …

Leggi tutto »

Lettera aperta alla comunità cristiana canturina

La storia infinita della contesa tra Amministrazione comunale e Associazione Assalam in merito alla “Moschea” di Cantù registra un ennesimo inasprimento causato dal diniego del Comune all’utilizzo del capannone di via Milano nel periodo del Ramadan.

Martedì scorso l’Amministrazione comunale ha infatti respinto la richiesta inviata alla Sindaco il 13 febbraio a firma di …

Leggi tutto »

Gli atti vandalici dell’altro ieri notte in via Matteotti, il bullismo alle giostre, le scorribande delle baby-gang, sono episodi tanto esecrabili quanto sintomi di una Cantù cambiata fino a confrontarsi con il buono e il brutto di città di maggiori dimensioni. Per questo la politica deve profondamente modificare le prospettive di lettura ed interpretazione della realtà cittadina e assumersi gli …

Leggi tutto »

La Federazione Italiana per le persone senza dimora (fio.PSD) ha pubblicato i dati relativi ai “senza dimora” morti nel 2023: sono 415 in Italia; il 40% in più rispetto al 2022; oltre una persona al giorno; il 42% dei quali italiani con una età media di 55 anni; 86 in Lombardia e 4 anche nella nostra provincia di Como.



Leggi tutto »

Nel Blog

Conflitto in Medio Oriente: serve un Tribunale speciale come per il Rwanda
Il diffuso utilizzo dell’accusa di genocidio rivolta al Governo Netanyahu per quanto messo in atto nei confronti del popolo palestinese, riporta – oggi in modo particolare – a quanto accaduto esattamente 30 anni orsono in terra d’Africa. Alle ore 20.20 di quel lontano 6 aprile 1994, un missile colpisce il Falcon che trasportava il Presidente della Repubblica rwandese e quello

Leggi tutto »
Ius Scholae: favorevole il 60% degli italiani
Senza cittadinanza italiana il problema più grave per i bambini stranieri nati nel nostro Paese, ma che non hanno ancora ottenuto il diritto di cittadinanza, è quello di “Non sentirsi riconosciuti nel Paese in cui si vive fin da bambini e temere di non potervi rimanere per difficoltà lavorative dei genitori”. A pensarlo è il 65% degli italiani. Percentuale praticamente

Leggi tutto »
Che la memoria non ci difetti
24 marzo 1980: il giorno dopo la domenica delle palme di 44 anni fa una decapottabile rossa si ferma davanti alla cappella della Divina Provvidenza a San Salvador; Monsignor Romero sta celebrando la Messa; spunta un fucile dal finestrino posteriore; un solo colpo; al cuore. Romero crolla ai piedi dell’altare. Il sicario può incassare i 114 dollari di ricompensa. Nonostante

Leggi tutto »
“Eco-vandali”? Per l'ONU sono "Difensori dei diritti umani e ambientali"
Il Relatore Speciale delle Nazioni Unite sui Difensori dell’Ambiente ha pubblicato il suo Rapporto con il quale, senza mezzi termini, mette sotto accusa le misure adottate dai Governi europei nei confronti dei cosiddetti “eco-vandali”. L’argomento, mi rendo conto, è di quelli scottanti. Per questo merita qualche riflessione in più per non incorrere nella strumentalizzazione operata da taluni politici e mezzi

Leggi tutto »
Tutela dei lavoratori e qualità dei servizi vengono prima dei calcoli economici
Firenze, 18 febbraio 2024: otto operai perdono la vita sotto le macerie di un supermercato in costruzione. Erano dipendenti di 3 diverse imprese. Diversi con contratto da “metalmeccanici”. Sette di loro africani, due clandestini, non ancora precisato quanti “in nero”. A giorni di distanza per due vittime ancora impossibile determinarne l’identità. Gare al massimo ribasso; subappalti a cascata; concorrenza sleale;

Leggi tutto »
Elezioni 2024: un giro di boa da brivido
Mai come di questi tempi, le istituzioni sovrannazionali e il multilateralismo sono sotto attacco. Mai come in questi giorni, l’impianto di governance globale che ha retto per quasi un secolo, dal secondo dopoguerra ad oggi, appare come in crisi, indebolito, messo in discussione e, di fatto, sconfessato. Le Nazioni Unite, perfino nella persona della sua più alta carica, vengono accusate

Leggi tutto »