guerra

Corte Penale Internazionale: la pace passa anche da qui
La decisione della Corte penale internazionale di procedere contro il premier israeliano e il leader di Hamas suscita reazioni e posizionamenti che mettono a nudo la verità profonda del pensiero di leader politici ed esponenti di governo orientati ad una logica belligerante guidata da enormi interessi e foriera di miliardari profitti. La Corte Penale Internazionale (CPI), vale la pena ricordarlo

Leggi tutto »
Conflitto in Medio Oriente: serve un Tribunale speciale come per il Rwanda
Il diffuso utilizzo dell’accusa di genocidio rivolta al Governo Netanyahu per quanto messo in atto nei confronti del popolo palestinese, riporta - oggi in modo particolare - a quanto accaduto esattamente 30 anni orsono in terra d’Africa. Alle ore 20.20 di quel lontano 6 aprile 1994, un missile colpisce il Falcon che trasportava il Presidente della Repubblica rwandese e quello

Leggi tutto »
Che la memoria non ci difetti
24 marzo 1980: il giorno dopo la domenica delle palme di 44 anni fa una decapottabile rossa si ferma davanti alla cappella della Divina Provvidenza a San Salvador; Monsignor Romero sta celebrando la Messa; spunta un fucile dal finestrino posteriore; un solo colpo; al cuore. Romero crolla ai piedi dell’altare. Il sicario può incassare i 114 dollari di ricompensa. Nonostante

Leggi tutto »
Le ONG ottengono un primo stop alle armi robotizzate
La “Risoluzione L56” approvata dall’ONU lo scorso 12 ottobre passerà alla storia. Con essa, infatti, le Nazioni Unite hanno optato per il varo di una normativa internazionale che regoli, quindi per il momento sospenda, l’impiego di armi robotizzate sui campi di battaglia. Dopo l’introduzione dei droni, inizialmente pensati come apparecchiature da ricognizione in aree di conflitto senza mettere a rischio

Leggi tutto »
Riconoscere agli altri quello che si è conquistato per sé
Riporto l'intervento sulla Newsletter BUONE NOTIZIE del Corriere della Sera del 9 ottobre 2023 di Ignazio De Francesco, monaco della comunità "Piccola Famiglia dell'Annunziata" in Palestina - villaggio di Ain Arik - fondata da Giuseppe Dossetti. "La quiete notturna del piccolo villaggio palestinese dove vivo è rotta improvvisamente da cupi echi di guerra. Stiamo recitando Compieta, l’ultimo atto dell’ufficio monastico,

Leggi tutto »
Bombe a grappolo e inaccettabili balbettii
Ormai è ufficialmente ammesso: le bombe a grappolo (cluster bomb) sono utilizzate anche nella guerra russo-ucraina. Se sino ad oggi l’utilizzo di questi micidiali strumenti di morte rimaneva nel dubbio, peraltro alquanto fondato visti i precedenti dimostrabili sugli altri scenari di guerra in giro per il mondo, dall’inizio di questo mese di luglio la notizia è divenuta ufficiale. A partire

Leggi tutto »