crisi economica

La protesta degli agricoltori tra giustizia e ipocrisie
La protesta degli agricoltori europei è una battaglia sacrosanta. Piena di ragioni. Supportata, come tutte le battaglie combattute da un popolo per la sua sopravvivenza, da enormi, condivisibili, giuste motivazioni. Quelle motivazioni che hanno a che fare con un futuro incerto, fosco, insostenibile. Una battaglia che in Italia avrebbe dovuto iniziare molto prima. Prima che degenerassero a tal punto le

Leggi tutto »
Spese militari: Italia + 11% !
Stando ai dati del prestigioso Stockholm International Peace Research Institute, tra il 2015 e il 2016 le spese militari in Italia sono cresciute dell’ 11%. Un dato sostanzialmente confermato anche dalla NATO che attribuisce alla spesa pubblica dello stato italiano un rialzo del 10.63%. A fronte di un incremento su scala mondiale dello 0,4%, e di un più 2.6% in

Leggi tutto »
Di cosa ha paura il mondo?
Stando ai dati del recente sondaggio pubblicato dal Pew Research Center di Washington, l’opinione pubblica mondiale pone i cambiamenti climatici, l’instabilità economica e gli attacchi terroristici in testa alla classifica delle paure quotidiane. A livello globale, infatti, questo sondaggio condotto tra marzo e maggio di quest’anno su di un campione di 45.435 persone di 40 Paesi, rileva come la preoccupazione

Leggi tutto »
Sempre meno risorse pubbliche per i diritti umani
Sono bastate sei settimane di lavoro perché il nuovo Alto Rappresentante delle Nazioni Unite per i Diritti Umani, Zeid Ra’ad al-Hussein di Giordania, abbia sena mezzi termini protestato per il non rispetto da parte degli Stati degli impegni assunti per fornire le risorse economiche necessarie allo svolgimento del suo lavoro.  Nel corso di una conferenza stampa tenuta lo scorso martedì,

Leggi tutto »
Lo 0,7% resta l'obiettivo.
Da qualche tempo in qua, anche  tra gli operatori della cooperazione internazionale l'obiettivo dello stanziamento dello 0,7% del PIL per la cooperazione allo sviluppo incontra lo scetticismo dettato dalla carenza generale di risorse e dalla cultura della spending review indotte dalla crisi economica corrente. Eppure, altri Governi hanno dimostrato che ancora oggi, nonostante tutto, questo traguardo è assolutamente raggiungibile meritando

Leggi tutto »
Insieme per una UE delle persone
A chiusura delle liste per le elezioni europee del 25 maggio e con l’avvio della campagna elettorale le Organizzazioni della società civile lanciano un Manifesto per chiedere al nuovo Parlamento e alla Commissione che si insedieranno a Bruxelles di porre al centro delle politiche i destini delle persone e del pianeta. Una richiesta veramente unitaria che ha visto riunite, per

Leggi tutto »