In Parlamento per vedere la “gnocca”

Giovedì sera a Striscia la Notizia è stato riproposto l’incredibile e vergognoso “fuorionda” del deputato di Scelta Civica Mariano Rabino nel quale afferermava che i motivi per cui vale la pena restare a Roma sono “il tempo e la gnocca”. Come se non bastasse, il montiano piemontese ha precisato che “in sei mesi di Roma ho visto più gnocca che in cinque anni nel Consiglio Regionale”. Il tutto con sorrisetti imbecilli dell’altro opsite l’on. Carbone del PD che stava ad ascoltare inebetito.

Ho aspettato un giorno intero per vedere se, dopo una simile incresciosa figuraccia, Rabino prendesse qualche posizione e, come si vorrebbe in un Paese civile, rassegnasse le dimissioni da Deputato. O che qualche dirigente del suo partito prendesse provvedimenti nei suoi confronti.

Sei mesi da Deputato corrispondono circa a 80 -90 mila Euro di denaro dei contribuenti dati ad un simile personaggio per stare sui banchi di Montecitorio quale intermezzo tra la vista della gnocca sotto il sole romano.

E’ veramente troppo, ma non in questo Paese dove sembra non esserci fine al peggio.