Pezzotta: perché ho votato no al Decreto Di Paola

Martedì scorso, la Camera dei Deputati ha approvato a maggioranza il Decreto Legge che delega al Governo la riforma delle forze armate. In esso, previsti tagli al personale militare, ma aumento delle spese per acquisto di armi tra cui i famigerati cacciabombardieri F35.

L’on. Savino Pezzotta – UDC, spiega dalle pagine di Famiglia Cristiana i motivi che lo hanno spinto a votare contro il DDL. (http://www.famigliacristiana.it/volontariato/dossier/dossier/riforma-difesa-un-voto-insensato/pezzotta-perche-ho-votato-no.aspx).

A 40 anni dalla approvazione della legge sull’obbiezione di coscienza, approvata il 12 dicembre 1972, c’è ancora qualche politico che mette la coscienza prima della ragion di stato.