Clima: accordo, ma la Terra aspetta

Forse non tutto è perso. E in ogni caso la partita vera si gioca dal 2012 in poi. All’alba di domenica 11 dicembre, dopo dodici giorni di negoziati, gli ultimi due passati ininterrottamente al tavolo delle trattative, la diciassettesima Conferenza sui cambiamenti climatici svoltasi a Durban, in Sudafrica (Cop 17, in sigla),  ha trovato un punto di mediazione: il prossimo anno, dal 26 novembre al 7 dicembre, in Qatar, si procederà alla definizione di un patto globale da approvare entro il 2015 e che entrerà in vigore a partire dal 2020. Insomma, solo spostando in là il momento della verità, si è potuto trovare un’intesa. A parole ci guadagnano tutti, tranne – questo è certo – i Paesi poveri e la Terra, che continua ad attendere che qualcuno l’aiuti a respirare.

http://www.famigliacristiana.it/volontariato/news_3/articolo/ambiente-tante-parole-pochi-fatti_111211122907.aspx