Consumo critico, alimentazione e comunicazione

Autori e curatori: Vincenzo Russo Sergio Marelli Aurelio Angelini
Contributi: Massimo Bustreo, Luciana Castelli, Ada Cattaneo, Marco Chiappa, Alberto Crescentini, Mauro Ferraresi, Riccardo Garosci, Alberta Guerra, Monica Laureati, Laura Milani, Ella Pagliarini, Giovambattista Presti, Giovanni Puglisi, Anna Re, Cinzia Sciangula, Emma Zavarrone

Editore :        Franco Angeli

Sempre più spesso la comunicazione si serve del tema della sostenibilità, dei colori della natura, dei valori della semplicità per promuovere una visione del mondo coerente con il rispetto dell’ambiente e con i valori del benessere comune. Si tratta di un trend in ascesa, che sembra coincidere anche con i desideri dei consumatori che dopo la sbornia dell’iperconsumo cercano con le loro scelte di acquisto di agire responsabilmente.

Questo testo nasce con l’obiettivo di dare senso al termine “consumo critico” nel campo dell’alimentazione e di definire il ruolo che la comunicazione ha nel promuovere questa sensibilità nei consumatori. Il lavoro raccoglie contributi di autori di ambiti disciplinari ed esperienziali diversi, accomunati dall’interesse per lo studio dei processi di produzione e consumo in ambito agroalimentare.
Partendo da un’analisi dei processi di comunicazione, ci si sofferma sui principali cambiamenti di questi ultimi anni sottolineando come la dimensione etica stia diventando pervasiva dei processi di comunicazione. Dopo una presentazione dei temi legati al concetto di sostenibilità, declinati in termini di politiche alimentari (produzione e consumo), si approfondisce la questione della sovranità alimentare e si conclude evidenziando il ruolo che la comunicazione ha nella promozione di comportamenti di consumo critico.