Settimane Sociali dei Cattolici italiani: il messaggio è chiaro e forte

Con la prolusione introduttiva del Cardinale Presidente Angelo Bagnasco e l’autorevole messaggio inviato da S.S. Papa Benedetto XVI si è aperta a Reggio Calabria la 46° edizione delle Settimane Sociale dei cattolici. Un appuntamento che vanta una tradizione secolare. La prima edizione infatti si tenne nel 1907   su proposta dell’economista Giuseppe Toniolo (protagonista del movimento cattolico italiano tra XIX e XX secolo) e del Cardinale Pietro Maffi. Il motto di quella prima Settimana, “Ispirare cristianamente la società”, riassume mirabilmente l’intento e gli obiettivi di questa iniziativa. Quarantasei edizioni che hanno visto partecipare la Gerarchia ecclesiale, i dirigenti delle principali associazioni cattoliche, fedeli impegnati in politica e nel sociale ed autorevoli esponenti di una Chiesa che non ha mai rinunciato ad annunciare la Verità. alcuni di loro, ricordava ieri una pagina di Avvenire, anche pagando con la propria vita l’impegno e la dedizione a questo nostro bislacco Paese. a Reggio Calabria, però, qualcosa sembra essere ormai più che evidente. Sembra chiara la volontà della gerarchia di passare un messaggio piuttosto che di confrontarsi con le diversità , le dialettiche e le scelte diversificate del popolo cattolico di oggi. Difficile non pensarla così quando ad introdurre i lavori dopo i due interventi sopra citati, le relazioni magistrali sono state assegnate a autorevolissimi personaggi della nostra scena politico-culturale. Lorenzo Ornaghi (Rettore della Cattolica di Milano), Vittorio Emanuele Parsi (docente di Relazioni internazionali alla stessa Università e noto per le sue posizioni intransigenti, conservatrici e a tratti integraliste) e da ultimo Ettore Gotti Tedeschi (economista ultra-liberista e attuale Presidente dello IOR). I cattolici italiani, grazie alla libera azione dello Spirito e come riconosciuto da diversi posizionamenti dello stesso magistero, manifestano oggi un arco culturale e politico ben più diversificato da quello rappresentato da questi personaggi. Emergerà sicuramente dal dibattito previsto nei tre giorni di lavoro.